HOME

I cavi che contengono le fibre ottiche, utilizzate per le reti di nuova generazione, sono alloggiati prevalentemente nel sottosuolo. Per garantire una corretta installazione e manutenzione, tali cavi vengono infilati in tubazioni posate sotto il fondo stradale, accedibili da pozzetti appositamente installati.

Le tubazioni in cui sono alloggiati i cavi sono posate nel sottosuolo in modalità differente a seconda dell’area d’intervento.

Fino ad oggi è stata utilizzata principalmente la tecnica detta di “scavo a cielo aperto”, in cui le tubazioni vengono adagiate nel sottofondo stradale dopo aver realizzato una trincea di dimensioni adeguate realizzata con escavatori.


Negli ultimi anni sono state utilizzate anche nuove tecnologie di posa che permettono di velocizzare i tempi di realizzazione di tali infrastrutture e riducono notevolmente l’impatto con il territorio. Tali tecnologie sono anche dette “a limitato impatto ambientale” in quanto consentono la posa di infrastrutture con una riduzione delle quantità di scavo, dei relativi consumi energetici e dei necessari tempi di esecuzione, con una riduzione dell’inquinamento acustico ed atmosferico.

I commenti sono chiusi